agenzia matrimoniale Maruska   i media che parlano di noi...
Il Borghese
edizione e data: 28 febbraio 2001
titolo: Le storie vere di chi si è sposato
sottotitolo: Dall'imprenditore che si ricostruisce una vita all'estero, alla ragazza pasticciona che non si sveglia in tempo. Parlano i protagonisti
firmato:Fabrizio Cantini
Non è per niente facile trovare una coppia sposatasi grzie a un'agenzia matrimoniale che sia disposta a farsi fotografare e a raccontare la sua esperienza con tanto di nome e cognome. E hanno pure ragione, perchè qualche mese fa una di queste coppie ha avuto il coraggio di andare in televisione, ma il conduttore di turno li ha trattati talmente male che la signora in questione si è davvero arrabbiata e ha giurato "Mai più!".
Con un po' di fatica peró abbiamo trovato chi, almeno per il Borghese, ha voluto raccontare com'è andata. Leandro, 57 anni ben portati, e Daniela, 35, adesso vivono in repubblica Ceca. Lui divorziato da tempo, i figli ormai grandi, aveva deciso di risposarsi ed era andato in un'agenzia che lavora con l'estero perchè in passato aveva avuto una fidanzata russa di cui conservava un ottimo ricordo. Otto anni fa conosce Daniela, una ragazza cecoslovacca e mettono su casa insieme a Torino e Leandro si dedica alla gestione del suo negozio di materiale per le pulizie. Cinque anni fa un incendio distrugge tutto e, siccome non è assicurato, anni e anni di lavoro vanno letteralmente in fumo. "Quello, pur nella disgrazia, è stato il momento più bello della mia vita -ricorda Leandro- io temevo infatti che la mia Daniela apprezzasse di me soprattutto la vita comoda che ero sino ad allora riuscito a garantirle e alla possibilità di vivere in un Paese meglio organizzato del suo. Temevo quindi che in questa nuova situazione lei avrebbe finito per lasciarmi. Invece è stata proprio Daniela a propormi di tornare a casa sua, in repubblica Ceca. I primi tempi abbiamo vissuto con i suoi genitori, peraltro più giovani di me, poi io ho avviato una nuova attività commerciale nela campo della bigiotteria e proprio due anni fa ho potuto comperare una casa anche qui, ma la cosa più bella è stata vedere Daniela affrontare accanto a me tutte queste disavventure e aiutarmi a venirne fuori."

Più buffa è invece la storia di Giacomo, un medico di 35 anni che vive nella prima cintura di Milano. Lei si chiama Jana, ha 26 anni ed esibisce una splendida chioma di capelli corvini. "Il primo incontro - ricorda Piero - è stato una mezza tragedia. Dopo un certo numero di lettere e di telefonate abbiamo deciso di vederci a Praga. Io prendo l'aereo felice come una pasqua di incontrare finalmente questa favolosa bellezza ma all'aeroporto non trovo nessuno ad aspettarmi. Un po' preoccupato telefono prima a casa di Jana e poi all'agenzia con la testa piena di delle più atroci paure. Nel pomeriggio peró mi richiamano per dirmi che Jana era solamente rimasta addormentata. Tre anni fa ci siamo sposati e adesso abbiamo una bella bambina."
"Ero cosí emozionata di incontrare finalmente il mio amico italiano - confessa Jana - che nn sono riuscita a prendere sonno per tutta la notte, pensando a cosa dire, a come vestirmi e cose cosí. Mi sono addormentata verso le sei e non ho sentito la sveglia nè il telefono. Ma per fortuna è andato tutto bene."

Sentiamo adesso cosa ha da raccontarci anche un frequentatore di lunga data di questa agenzia, un cliente, cioè che non è ancora riuscito a sistemarsi. Non molto alto, ma di bell'aspetto, 38 anni, architetto: "Mi sono separato tre anni fa - racconta - e, siccome, nonstante tutto, credo nella vita di coppia, ho subito pensato di trovare una nuova compagna fissa e cosí mi sono iscritto all'agenzia." Perchè non si è dato un po' di tempo, non si è guardato intorno?
Perchè non volevo rendermi ridicolo correndo dietro alle ragazzine che magari hanno tutt'altro per la testa, nè volevo impegnarmi in storie tristissime con donne divorziate che passano tutto il tempo a criticare l'ex marito. L'agenzia mi è sembrata un buon metodo per fare piazza pulita del mio passato e aprire nuovi orizzonti completamente nuovi
E com'è andata?
Bene e male. Male perchè non mi sono ancora accasato e bene perchè è stato molto salutare avere qualcosa a cui opensare, a cui dedicarmi nei mesi bui del post-separazione. Cambiare completamente ambiente, avere degli appuntamenti, mi ha fatto molto bene al morale.
E perchè non si è ancora sistemato?
Semplice, perchè non ho ancora trovato quella giusta, ma insisto perchè credo nel sistema. Ne ho già passate tre di agenzie. Nelle prime due ho trovato signore molto a posto, rassicuranti, ma non molto disposte a vivere in modo avventuroso, un po' privo di regole, come piace a me. Tante poi sono piene di problemi con i figli. Andesso ne frequento una internazionale ed è più divertente, perchè si va veramente alla scoperta dell'ignoto in Paesi di cui si sa pochissimo e questo per me è molto affascinante. Pensavo che qui mi sarei sistemato subito, ma anche le ragazze straniere hanno la loro mentalità, la loro personalità a cui non intendono rinunciare tanto facilmente mentre io, lo devo ammettere, ho un carattere a volte un po' troppo forte. Adesso sono in contatto con una ragazza di ventisette anni che fda l'avvocato e mi sembra quella giusta, molto dolce, ma anche molto determinata. Come si dice? Se son rose fioriranno


  • altri articoli


    pagine scritte e curate da Michal Maruska & Elisabetta de Carli Maruskova.

    Home page